Il portale di riferimento sulla melagrana

Diversi studi scientifici hanno dimostrato i benefici apportati dai componenti nutrizionali della melagrana (acido ellagico e flavonoidi) nella prevenzione della carie e nella riduzione della placca.

L’acido ellagico contenuto nel frutto è infatti efficace sia sul S. Mutans, principale agente della carie dei denti, sia contro alcuni ceppi di batteri patogeni (Gram negativi anaerobi) che colpiscono la cavità orale e parodontale, quali Porphyromonas gingivalis e Prevotella intermed.

L’articolo “Antibacterial and Antifungal Activities of Punica Granatum Peel Extracts Against Oral Pathogens” – seguito agli studi condotti rispettivamente presso la Hamadan University of Medical Sciences (Iran) e la Federal University of Paraìba di João Pessoa (Brasile) – è giunto alla stessa conclusione: la melagrana è efficace contro infezioni del cavo orale quali parodontiti, gengiviti, candidosi orali e stomatiti da protesi.

Le virtù antibatteriche e antivirali del frutto riducono i microrganismi patogeni addirittura dell’84% (Menezes et al).

Tutto ciò ha ripercussioni estetiche certo, ma anche e soprattutto sulla salute, dato che le malattie del cavo orale possono causare problemi anche cardiovascolari (Dumitrescu, 2005).

Di Silvestro et al. hanno dimostrato che i composti polifenolici e i flavonoidi contenuti nel succo di melagrana hanno pure proprietà rinfrescanti per le gengive, riducendone gli arrossamenti e le perdite di sangue.

Quindi non perdere tempo e corri a fare scorta di melagrane per le tue spremute, la bocca ti ringrazierà!!!



Dallo shop iMelo


Pin It on Pinterest