Il portale di riferimento sulla melagrana

Forse non tutti sanno che fin dall’antichità il melograno è stato simbolo di fertilità e fecondità. È proprio per questo che, spesso, lo troviamo al centro di molti miti e usanze.

Leggenda vuole, ad esempio, che sia stata la dea Afrodite a piantare la prima pianta di melograno sull’isola di Cipro; in seguito il frutto diventò sacro agli abitanti.
Secondo un’altra tradizione a noi pervenuta, sembra invece che il melograno sia nato dal sangue di Dioniso: il dio, ancora bambino, fu rapito dai Titani per volere di Era, esasperata dalla continua infedeltà di Zeus; Dioniso venne messo a bollire in un calderone e quando il suo sangue toccò terra, si pensa che sia spuntato il primo albero di melagrane.
La melagrana fu inoltre il frutto che costrinse Persefone, figura importante della mitologia greca, a passare ogni anno sei mesi con Ade come sua sposa, dopo averlo mangiato e inconsapevole delle conseguenze.

Per quanto riguarda la vita quotidiana dell’Ellade, sappiamo che le spose intrecciavano i capelli con i rami del melograno, questo era considerato anche un regalo prezioso, oltre che un frutto afrodisiaco.

Ancora oggi, se andiamo in Grecia, possiamo trovare residui di queste tradizioni. Pare, infatti, che in alcune zone, durante il matrimonio, si debba rompere una melagrana e che a Capodanno ci si regali reciprocamente questo frutto, come simbolo di prosperità e fortuna. Infine è usanza piantare, nel giardino dove i due neosposi andranno ad abitare, un albero di melograno, come augurio per un matrimonio duraturo e sereno.

Anche nell’antico Egitto il frutto influenzava molto le credenze e le usanze, era simbolo di abbondanza e di una discendenza numerosa. Inoltre, la pianta, si poteva trovare in tutti i giardini più belli, appartenenti all’elite egiziana, era molto apprezzata soprattutto perché resisteva alla siccità.

La pianta venne diffusa dai Fenici durante i loro numerosi viaggi nel Mediterraneo, ma deve il suo nome ai Romani, che la chiamarono Malum Punicum dopo averla scoperta nei pressi di Cartagine.

Quindi, qualora vogliate abbandonarvi al piacere d’altri tempi, afferrate il vostro spremitore e godetevi una spremuta di melagrana da mito!



Dallo shop iMelo


Pin It on Pinterest