Melagrana per scongiurare i rischi del parto prematuro

donna-incinta

Sono ormai infiniti i benefici per la salute scientificamente dimostrati derivanti dall’assunzione quotidiana di succo di melagrana. Ma la ricerca non si ferma e ne analizza sempre di nuovi.

Questo studio in particolare, ha messo in relazione il succo di melagrana e la possibilità di diminuire il rischio di un parto prematuro. Condotto sui topi dai ricercatori israeliani del Technion di Haifadel, in collaborazione con il Rambam Hospital, i risultati sono stati pubblicati sull’American Journal of Obstetrics & Gynecology.

I topi in stato di gravidanza sono stati esposti a processi infiammatori e quindi divisi in due gruppi; al primo è stato somministrato il succo di melagrana, al secondo no. Solo quelli che avevano assunto la melagrana hanno evidenziato una visibile riduzione delle infiammazioni, così come i loro feti; questi ultimi riportavano anche meno lesioni cerebrali dovute sia alla riduzione di ossigeno che a un minor afflusso di sangue.

Anche se è presto per affermare che negli uomini si osserveranno gli stessi risultati, questo studio preliminare è stato ritenuto molto interessante dalla comunità scientifica.

La melagrana è un frutto consigliato alle future mamme per diversi motivi:

  • ricco di acido folico, le aiuta a mantenere il corpo sano, in più giova al feto
  • grazie alla presenza di potassio, contribuisce a ridurre i crampi dovuti alla gravidanza
  • ricco di flavonoidi, per via delle sue proprietà antinfiammatorie scongiura infezioni e infiammazioni, che nell’utero possono causare parti prematuri

In attesa di ulteriori studi in merito, quel che è certo è che il succo di melagrana è benefico per tutti, in particolare per le donne in stato interessante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Siamo anche su Whatapp!