Noi italiani siamo famosi per la nostra cucina in tutto il mondo e tra i fiori all'occhiello della dieta mediterranea, che regna come sovrana indiscussa, spicca soprattutto la pasta.

Osannata dai film (celebre la scena di Totò in Miseria e nobiltà) e imitata (spesso con risultati disastrosi) dagli stranieri, è un vero e proprio mondo variegatissimo.

Dalla pasta di grano duro a quella all'uovo, agli gnocchi di patate; per non parlare delle forme: dai classicissimi spaghetti a quella più corta (penne, ma non solo, lisce o rigate).

La creatività si sbizzarrisce poi nei condimenti, sughi (pomodoro, ragù, pesto, solo per citarne alcuni), ma anche nei mille ingredienti che, accostati gli uni agli altri in modo sapiente, creano contrasti e abbinamenti spesso davvero deliziosi.

In tutto questo panorama noi di iMelo abbiamo raccolto varie ricette, ce n'è per tutti i gusti, che mantengono un solo ingrediente come filo conduttore, la melagrana!

Sono 7, quindi, volendo, una per ogni giorno della settimana ;-).

La "dieta della pasta alla melagrana" è ovviamente priva di velleità dimagranti, ma assolutamente ricca di gusto!

Questo non è che l'inizio, quindi vi invitiamo a sperimentare nuove ricette e soprattutto a farci sapere qual è la vostra preferita.

Buon appetito a tutti da iMelo!

Inizia l'autunno e quindi è doveroso approfittare delle verdure di stagione per personalizzare alcune ricette classiche come gli gnocchi di patate.

Con l'aggiunta di tonno e melagrana si ottiene un piatto completo e gustosissimo. Vediamone la preparazione.

Gnocchi di patate con tonno, verdure e melagrana: ingredienti per 4 persone

  • 800 g di patate
  • 300 g di farina 00
  • un uovo
  • 150 g di tonno (all'olio d'oliva o al naturale)
  • peperoni rossi 250 g
  • 150 g di fagiolini
  • 120 g di piselli già sgranati
  • 80 g di rucola
  • una melagrana
  • uno scalogno
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

gnocchi

Gnocchi di patate con tonno, verdure e melagrana: preparazione

Per prima cosa devi ovviamente preparare gli gnocchi (a meno che tu abbia poco tempo e li acquisti già pronti). Pulisci bene le patate per togliere i residui di terra e mettile a lessare in abbondante acqua per circa mezz'ora. Quando con i rebbi della forchetta puoi infilzarle facilmente allora la cottura è ultimata.

Sbuccia le patate ancora calde e schiacciale al centro della farina disposta a fontana che avrai nel frattempo preparato sulla spianatoia. Aggiungi un uovo leggermente sbattuto, un pizzico di sale e mescola bene fino a ottenere la consistenza giusta dell'impasto (non troppo altrimenti gli gnocchi poi rimangono duri). A questo punto procedi a creare dei bigoli (salsicciotti) di circa 2 cm di spessore, taglia ogni due cm dei tocchettini di pasta; dai ad ognuno di essi forma arrotondata; una volta premuti col pollice sul riga-gnocchi diventeranno i nostri gnocchi.

Procedi così fino al termine dell'impasto, aggiungendo se necessario della farina di semola per evitare che si attacchino e man mano disponi gli gnocchi ben separati su un vassoio ricoperto da uno strofinaccio (cosparso di farina per lo stesso motivo).

A questo punto puoi passare alle verdure; pulisci i peperoni, eliminando anche semini e filamenti e tagliali a pezzettini, lava e trita la rucola, togli le code dei fagiolini e tagliali a rondelle. Sgrana quindi la melagrana.

Rosola lo scalogno (pulito e tritato precedentemente) in una padella con un filo d'olio e poi aggiungi i piselli e le verdure a pezzettini. Fai andare a fuoco medio per circa 10 minuti e poi spegni.

Cuoci gli gnocchi in acqua salata portata a bollore; non appena salgono in superficie scolali e versali nella padella con le verdure. Falli saltare un paio di minuti in modo da insaporirli bene. Da ultimo spegni la fiamma, aggiungi gli arilli e il tonno sgocciolato e mescola bene.

Impiatta e gusta la bontà di questi fantastici gnocchi fumanti!

 

 

Un primo piatto della tradizione rivisitato grazie ad un... tocco di rosso. Stiamo parlando delle linguine al nero di seppia - che il galateo sconsiglia di servire per via del nero che rimane sui denti dei commensali - ma che, già buonissime, con l'aggiunta della melagrana diventano davvero davvero speciali.

Linguine al nero di seppia con melagrana: ingredienti per 4 persone

  • linguine - 320 g
  • seppie - 750 g
  • aglio - 1 spicchio
  • olio evo - q.b.
  • vino bianco - q.b.
  • peperoncino - q.b.
  • una melagrana grande o due piccole
  • sale q.b.

Linguine al nero di seppia: preparazione

Per prima cosa sgrana la melagrana e tieni gli arilli da parte.

Passa poi alla parte meno immediata della ricetta, cioè la pulitura delle seppie. Per ognuna pratica un taglio sul dorso e togli l'osso. Poi aprila facendo attenzione a non rompere la sacca con l'inchiostro (che metterai da parte coprendola con un tovagliolo umido in modo che non si asciughi).
Togli quindi l'occhio e il dente centrale, spela la testa e sciacqua sotto l'acqua corrente la seppia ormai pulita, infine tagliala a listarelle. Procedi così per ognuna e mettile poi a rosolare in una padella con olio d'oliva, l'aglio sbucciato (da togliere dalla padella non appena diventa dorato) ed il peperoncino, sfumandole con il vino bianco, per circa 5 minuti - la durata esatta dipende dalle dimensioni e dalla tenerezza delle seppie.

Aggiungi quindi un pizzico di sale e le sacche con l'inchiostro, schiacciale bene col cucchiaio e gira bene il tutto, ultimando la cottura.

In una pentola con acqua bollente salata cuoci le linguine, scolale al dente nella padella con le seppie e termina la cottura della pasta un minuto girandola bene in modo che si prenda di gusto e di... colore 😉

A fuoco spento incorpora gli arilli, dai un'ultima mescolata e servi in tavola queste deliziose linguine al nero di seppia con melagrana, una vera bontà!

Oggi vediamo un primo piatto velocissimo da realizzare, ottimo anche se non si ha voglia di spadellare dopo una mattinata di lavoro.

Fusilli con melagrana e prosciutto crudo: ingredienti per 4 persone

  • 300 g di fusilli
  • una melagrana
  • 30 g di burro
  • uno scalogno
  • una fetta di prosciutto crudo tagliata spessa, da 160 g
  • due rametti di timo
  • olio e sale q.b.
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Fusilli con melagrana e prosciutto crudo: preparazione

Rosolare lo scalogno in una padella col burro. Aggiungere poi il vino bianco, il succo di metà melagrana (spremuta con lo spremitore iMelo) e far addensare il tutto.
Incorporare poi il prosciutto crudo, precedentemente sgrassato e tagliato a listarelle, per renderlo croccante e gli arilli dell'altra mezza melagrana (separati facilmente con l'apposito sgranatore).

Far cuocere la pasta in acqua salata, scolarla al dente e saltarla un minuto nella padella col condimento, aggiungendo il timo; un filo d'olio finale completerà il tutto.

Impiattare i fusilli fumanti e gustare! 😉

Un primo piatto di difficoltà pari a zero, veloce, ma goloso al tempo stesso.

Tagliatelle panna, melagrana e noci: ingredienti per 4 persone

  • 350 g di tagliatelle
  • 250 ml di panna
  • una melagrana
  • qualche gheriglio di noce
  • uno scalogno
  • olio, sale e pepe q.b.

Tagliatelle panna, melagrana e noci: preparazione

Rosolare lo scalogno in una padella con un pochino d'olio per alcuni minuti. Spremere il succo della melagrana (lasciando da parte qualche arillo per la guarnizione del piatto) e utilizzarlo per sfumare. Salare e pepare a piacere.

Far cuocere la pasta in acqua salata e scolarla la dente; tenere da parte un po' di acqua di cottura.

Le tagliatelle vanno quindi passate in padella, aggiungendo la panna e i gherigli spezzettati; amalgamare velocemente per evitare che la pasta si asciughi (se capita è sufficiente aggiungere un po' dell'acqua di cottura).

Impiattare decorando con gli arilli messi da parte e gustare le tagliatelle fumanti.

Ed ecco preparato un ottimo primo piatto. 😉

Un primo piatto facilissimo da realizzare, gustoso e adatto alla stagione, sia per gli ingredienti che per il fatto che si prepara al forno, molto più piacevole da adoperare quando fuori fa freddo 😉

Conchiglioni ripieni con formaggio e melagrana: ingredienti per 4 persone

  • 12 conchiglioni di grano duro
  • 100 g di ricotta
  • 100 g di formaggio molle (stracchino o crescenza o robiola)
  • 12 fettine di pancetta
  • mezza melagrana
  • sale e pepe nero q.b.
  • 2 rametti di timo
  • 1 dl di panna da cucina
  • uno scalogno
  • 2 bicchieri di vino bianco

Conchiglioni ripieni con formaggio e melagrana: preparazione

Mescolare la ricotta e il formaggio molle, fino ad ottenere un composto cremoso e uniforme, regolate di sale e di pepe.

Sbollentare la pasta in abbondante acqua salata; nel frattempo pulire lo scalogno, tagliarlo a fettine e farlo andare in un tegame con vino bianco e un rametto di timo. Non appena il vino si è ridotto della metà aggiungere la panna, salare e pepare.

Scolare i conchiglioni al dente, asciugarli bene distendendoli su uno strofinaccio pulito e riempirli con il formaggio molle per poi guarnirli con 3 o 4 arilli. Avvolgerli uno ad uno con una fettina di pancetta arrotolata e richiusa e fermata grazie ad uno stuzzicadenti.

Infornare i conchiglioni (su una teglia ricoperta con carta da forno) giusto il tempo necessario a far rosolare la pancetta in forno.

Mettere quindi in ogni piatto un letto di salsa calda filtrata e adagiarvi sopra 3 conchiglioni ciascuno, decorandoli con il timo del secondo rametto e qualche chicco di melagrana se avanzato.

Ed ecco pronto in tavola un primo caldo e profumato che soddisferà sia il palato che la vista 😉

Iniziato l'autunno proponiamo una ricetta sfiziosa e delicata: orecchiette con broccoli e melagrana, un primo piatto nutriente e sano.

Ingredienti per 4 persone

  • orecchiette 180 g
  • broccoli 350 g
  • formaggio cremoso (crescenza, ricotta o robiola) 120 g
  • una melagrana
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio, sale e pepe q.b.
  • mezzo scalogno

Preparazione

Per prima cosa lavare bene i broccoli, eliminando le basi dei gambi scure. Separare i gambi e le basi chiare dalle cime; tagliare a rondelle lo scalogno e rosolarlo in padella alcuni minuti, aggiungere quindi i gambi dei broccoli tagliati a tocchetti per un paio di minuti, poi aggiungere l'acqua e lasciar cuocere per 20 minuti a fuoco basso; salare e ridurre in crema i broccoli ormai già teneri nel minipimer. A questo punto va incorporato il formaggio, mescolare bene e aggiungere un pizzico di pepe.

Le cimette verdi vanno tagliate in parti grossolane, sbollentate in una pentola con abbondante acqua salata per 5 minuti e poi scolate accuratamente; i chicchi di melagrana vanno separati con l'apposito sgranatore di melagrane.

In una padella va rosolato l'aglio con l'olio extravergine d'oliva per poi aggiungervi le cimette dei broccoli per pochi minuti, regolando poi di sale e di pepe; a cottura ultimata togliere l'aglio dalla padella.

La pasta va cotta in abbondante acqua salata portata a ebollizione, scolata al dente e poi insaporita per un minuto nella padella con la verdura, a cui vanno aggiunti gli arilli e una parte della crema - la parte restante va distribuita alla base dei piatti per adagiarvi sopra la pasta.

Garantito che il risultato soddisferà anche i palati più esigenti!

Nella dieta mediterranea la pasta è uno dei capisaldi e siamo abituati a cucinarla in tutti i modi. Talvolta basta qualche piccola variazione nel condimento per creare piatti originali e gustosi.
La ricetta di oggi in più è anche facile!

Linguine scampi e melagrana: ingredienti per 4 persone

  • 300 g di linguine
  • 500 g di scampi
  • 100 g di chicchi di melagrana
  • 12 pomodorini pachino
  • un ciuffetto di rucola
  • brandy 40 g
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

Linguine scampi e melagrana: preparazione

Per prima cosa sciacquare gli scampi sotto l'acqua corrente, sgusciarli e pulirli, togliendo loro l'intestino; tagliarli a tocchetti (tranne pochissimi, da lasciare interi e con la testa perché serviranno all'impiattamento) e rosolarli un paio di minuti in una padella aderente con un filo d'olio, l'aglio (precedentemente tolto non appena l'olio è diventato caldo) e i pomodorini (precedentemente lavati, asciugati tagliati a metà). Regolare di sale e di pepe e sfumarli infine col brandy.

Tagliare la rucolasgranare la melagrana e intanto cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolarla al dente e unirla nella padella con gli scampi e i pomodorini, a cui va aggiunta una cucchiaiata d'acqua di cottura. Terminata la cottura della pasta aggiungere i chicchi di melagrana, tenendone da parte alcuni per la decorazione del piatto (insieme alla rucola e agli scampi lasciati da parte interi).

Gli ospiti saranno sicuramente soddisfatti!

Torniamo a scoprire varie modalità con cui preparare tante pietanze con la melagrana.
Oggi vediamo la ricetta di un primo piatto in cui la melagrana si sposa benissimo con i porcini e la pancetta.

Ingredienti:
- 500 gr di funghi porcini
- 2 melagrane
- olio extra vergine di oliva
- due spicchi di aglio
- cipolla
- prezzemolo
- 1 etto di pancetta
- 300 gr di pasta
- sale e pepe

 

  1. Per prima cosa sgrana bene una mezza melagrana grazie all’apposito sgranatore togliendo quanto possibile le pellicine bianche perchè essendo ricche di tannini potrebbero rilasciare un gusto amaro.
  2. Poi spremi le melagrane rimanenti con lo spremimelagrane iMelo.
  3. Prendi il succo ottenuto e frullalo insieme a un goccio di latte e un cucchiaio di amido di mais.
  4. Nel frattempo metti in ammollo i funghi porcini secchi in acqua tiepida.
  5. Metti a cuocere la pasta in acqua salata.
  6. Soffriggi aglio e cipolla con un cucchiaio di olio, un cucchiaio di sale e prezzemolo fresco.
  7. Sfuma con il vino bianco e nel frattempo rendi croccante la pancetta affumicata in un pentolino senza aggiunta di condimenti.
  8. A questo punto unisci anche i porcini e continua la cottura, cuocendo lentamente il sugo ottenuto.
  9. Unisci anche la salsina alla melograna e quando la pasta sarà cotta, salta tutto in padella con mezzo mestolo di acqua di cottura e parte dei chicchi ottenuti con lo sgranatore.
  10. Abbellisci il piatto aggiungendo il resto dei chicchi.

Ricevi gratis l'ebook

Melagrana, che passione!

Tanti consigli, ricette e curiosità sul frutto della salute
Accetto la privacy policy

Acquista online il tuo benessere quotidiano!

Spremitore professionale, melagrane fresche, succhi e kit su misura per te.
VAI ALLO SHOP
Imelo
crossmenu
Siamo anche su Whatapp!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram